lunedì 26 ottobre 2015

Che cos'è oVirt?

oVirt è un'alternativa opensource a VMware vSphere e fornisce una completa interfaccia di gestione per la virtualizzazione multi-node. Potete scegliere tra lo storage classico fatto con la SAN (iSCSI/FC) o il più flessibile Software-defined storage (fatto con GlusterFS) in tutto e per tutto paragonabile alla VMware Virtual SAN e a EMC‬ ‪‎Isilon. E poi c'è HA, load balancing, live migration, quota e tutto quello che fino ad ora avete avuto solo con costose sottoscrizioni.



oVirt in breve

  1. oVirt è una soluzione open source per il management degli host di virtualizzazione, dello storage e delle risorse di rete. È uno strumento di deplyoment e monitoring delle macchine virtuali del tuo data center.
  2. oVirt implementa la Live Migration che ti permette di spostare le VM attive attraverso gli host e gli storage domain senza alcun downtime.
  3. oVirt farà ripartire le guest VM dagli host guasti su altri host in modo da ottenere la High Availability.
  4. oVirt utilizza KVM come hypervisor delle macchine virtuali; è possibile aggiungere un host CentOS configurato per la virtualizzazione oppure utilizzare l'hypervisor bare-metal chiamato oVirt Node.
  5. oVirt supporta nativamente il software-defined-networking (SDN) su tutti i nodi hypervisor attraverso lo standard OVN.
  6. Puoi migrare facilmente ad oVirt da qualsiasi altra soluzione di virtualizzazione grazie alla conversione any-to-any:
    • V2V - per convertire una VM su KVM partendo da VMware, Citrix, Hyper-V;
    • P2V - per convertire una macchina fisica in una macchina virtuale.
  7. oVirt è un'ottima soluzione per il VDI. Più di 3000 studenti dell' Universidad de Sevilla usano l'infrastruttura per il desktop virtuale.
  8. oVirt supporta i seguenti tipi di storage: NFS, iSCSI, Fiber Channel, GlusterFS, un qualsiasi filesystem POSIX-compliant e (dalla versione 4.0) anche Cinder/Ceph.
  9. l'integrazione con OpenStack è in continua crescita: condivisione delle immagini con Glance, condivisione della rete SDN (per definire le VLAN attraverso Neutron) e l'abilità di controllare le VM di oVirt dirattamente da Horizon.
  10. oVirt è stato tradotto in diverse lingue e, dalla versione 4.0, è supportato ufficialmente anche l'italiano! Puoi aiutarci nella traduzione attraverso il progetto Zanata.
  11. oVirt è dotato di una fantastica interfaccia web ma per l'integrazione avanzata sono disponibili la CLI, le REST API e una potente SDK Java/Python.

Supporto e costi

Parliamo di software 100% opensource, con sviluppo enterprise-dirven, supportato da una sempre più vasta community (che ora conta, ovviamente, anche oVirt Italia). Tutte le feature che siete abituati ad usare su una piattaforma di virtualizzazione commerciale (alta affidabilità, vMotion, snapshot, backup a caldo, backup a freddo, import ed export delle VM, ecc...) sono messe a disposizione senza alcun costo di licenza o subscription. 

Se il know-how del reparto IT della vostra azienda è sufficiente a gestire un prodotto opensource, oVirt è sicuramente la soluzione che state cercando. In alternativa, una volta valutato il software, potete optare per una delle soluzioni commerciali basate su oVirt. Di seguito trovate riportati i prodotti downstream suddivisi per categoria.


Virtualizzazione 

  • Red Hat Virtualization: prima scelta in assoluto come alternativa a vSphere con costi di gestione inferiori fino all'80% rispetto a VMware (vedi documento comparativo in inglese) grazie alla strategia che non prevede alcun costo di licenza ma la sola sottoscrizione di un piano di supporto; Red Hat stessa è la prima finanziatrice del progetto oVirt.
  • UDS Enterprise: da tenere fortemente in considerazione se state valutando una soluzione VDI; questa è probabilmente la scelta migliore per la virtualizzazione del desktop.
  • Wind River Open Virtualization: prodotto di nicchia, pensato per la virtualizzazione real-time; unisce la solidità di oVirt alle ottimizzazioni fornite dalla patch RT del kernel Linux.

Storage

  • Red Hat Gluster Storage: è la soluzione NAS di Red Hat basata su GlusterFS e RHEL. Utilizza un sottoinsieme delle componenti di oVirt per il management dell'infrastruttura.

Private cloud

  • Nimbus Concept OriginStack:  si tratta di una soluzione assolutamente innovativa che integra hardware, virtualizzazione (oVirt), private cloud (OpenStack), storage (GlusterFS) e supporto. Tutto in un'unica appliance.